Giovanissimi

Derby amaro per i ragazzi

13.11.2011

G.S. Sacra Famiglia 2 - U.S. San Rocco 0

Marcatori:
Formazione:Candioli (33 p.t. Ponticelli); Robol M.(20 s.t. Stedile); Brusco; Potrich; Moretto; Promberger M.;Promberger A.; Torelli; Benallal (4 s.t. Maffei); Alovisi


Siamo al DERBY contro il G.S. Sacra Famiglia, la partita che i nostri ragazzi aspettano da inizio campionato, la giornata è piacevole e sugli spalti si respira un bel clima.
La formazione che il Roberto schiera è la più competitiva e i ragazzi lo sanno e scendono in campo con molta determinazione. Inizio sotto tono dei nostri e bella partenza della Sacra che si rende pericolosa in un paio di occasioni spingendo sulla fascia, ma dopo queste due chiare occasioni anche i nostri si svegliano.
Prendiamo in mano la situazione e maniniamo gioco sulle due fascie in alternanza, giochiamo bene e schiacciamo la Sacra nella loro metà campo creando qualche bella occasione che pero' non si concludono
a rete perche' manca ancora la forza per credere che possiamo fare goal. Le squadre si stanno affrontando a viso aperto ed il risultato no si sblocca, siamo verso la fine del primo tempo, perdiamo palla a centro campo e subiamo contropiede, il giocatore della Sacra affronta il nostro portire che fuori area si apposta per coprire lo specchio della porta, il tiro finisce sulle sue mani, intervento dell'arbitro che ravvisa fallo da ultimo uomo ed espelle Candioli. Siamo nel panico, cambio portire con Ponticelli e giochiamo con un uomo in meno, finisce primo tempo O a O ma l'espulsione condiziona la nostra gara.
Sono veramente impressionato dalla decisione dell'arbitro, a termine di regolamento non posso dire nulla ma forse con un po' di buon senso avrebbe potuto ammonire il giocatore, posso solo polemizzare che alcuni arbitri non sono all'altezza della situazione. Il secondo tempo viene giocato con la stessa veemenza del primo ma chiaramente non siamo piu' sereni nel nostro gioco, al 12 s.t. la Sacra passa in vantaggio con un tiro dal limite che Alessio (il nostro portire improvvisato) non riesce a prendere. Noi facciamo del nostro meglio ma non siamo incisivi e davanti alla porta non concretizziamo le poche occasioni. Ancora un errore arbitrale concede alla Sacra il goal del definitivo 2 a 0.
Una recriminazione la voglio mettere nero su bianco, la poca personalita' e professionalita' dell'arbitro hanno stravolto il risultato di una bella partita fino al 33 p.t. con l'espulsione del nostro portire. Peccato non poter dimostrare di essere superiori anche a questo, ci lavoriamo per poterci arrivare. Grazie a tutti i nostri sostenitori. Ci vediamo domenica al Baratieri dove si disputera' l'incontro U.S. San Rocco - Leno fischio d'inizio ore 9.30.

Giochiamo contro l'ISERA

6.11.2011

U.S. San Rocco 7 - Isera 1

Marcatori: 17° p.t; e 3° s.t. Alovisi,28° p.t. Promberger A., 7° e 10° s.t. Promberger M; 5° s.t. Benallal, 18° s.t. Perottoni;
Formazione:Candioli; Robol M.(18 s.t. Simonetti); Brusco (15 s.t. Marchi); Potrich; Moretto (20 s.t. Gasperini); Promberger M.;Promberger A.; Fama' (1 s.t. Perottoni); Giori (5 s.t. Ponticelli); Benallal (12 s.t. Pezzato);
Alovisi (12 s.t. Maffei)

Anche questa domenica è soleggiata e calda non si direbbe che andiamo incontro all'inverno, giochiamo contro l'Isera che conosciamo per averci spesso messo in difficolta', ma che in classifica e dietro di noi
sappiamo che la classifica conto poco.
Iniziamo la partita molto titubanti anche se la formazione in campo e' sempre la piu' competitiva.
Il gioco comincia a sciogliersi e le azioni che mettiamo sul campo sono
discrete, allarghiamo sulla fascia e cerchiamo gli inserimenti centrali, le nostre punte non concretizzano il lavoro dei nostri laterali, cerchiamo soluzioni per vie centrali e liberiamo spesso i giocatori di centro campo.
Il resto viene molto piu' facile, giochiamo un calcio semplice ma non efficace proviamo a mettere assieme bel gioco con la semplicita' delle nostre azioni.
L'Isera e' una bella squadra, la difesa si chiude bene ed il nostro attacco sofre le fasi conclusive, ci pensa il nostro Alovisi a sbloccare la situazione con un bellissimo uno due che lo porta davanti al poritere. Passano solo 4 minuti e l'Isera apre la difesa
con uno scambio al limite dell'area che sembra il manuale del calcio, mi hanno stupito positivamente. Assorbito il colpo del goal riprendiamo a giocare e al 28 Promberger A. con un tiro da fuori ci riporta in vantaggio. Chiudiamo il primo tempo in vantaggio per 2 a 1 e il mister è soddisfatto del gioco espresso. Andiamo negli spogliatoi cercando di far capire ai ragazzi che è il momento di entrare in campo e dimostrare il valore della squadra.
Inizio secondo tempo alla grande, quello che abbiamo detto negli spogliatoi ai ragazzi si realizza in 10minuti, infatti giochiamo palla a terra ed al 3 s.t. Filippo realizza la doppietta, al 5 s.t. soddisfazione anche per Benallal,
al 7 e al 10 s.t. Promberger M. realizza una doppietta, partita chiusa al 18 s.t. con la rete di Perottoni liberatosi in area con uno scambio veloce in area e piattone rasoterra. Che dire in dieci minuti i ragazzi hanno dimostrato di saper giocare.
Ci vediamo domenica al Baratieri dove si disputera' il derby G.S. Sacra Famiglia - U.S. San Rocco fischio d'inizio ore 9.30.


Contro la N.A. Vallagarina tutto semplice

domenica 30 ottobre 2011

Nuova Alta Vallagarina 0 - U.S. San Rocco 5

Marcatori: 11° p.t; e 8° e 27° s.t. Promberger A., 30° p.t. Benallal; 20°s.t. Potrich rig;
Formazione:Candioli; Robol M.(12 s.t. Marchi); Brusco; Potrich; Moretto; Promberger M.;Promberger A.; Torelli (15 s.t. Perottoni); Stedile (1 s.t. Fama); Benallal (1 s.t. Giori);
Ponticelli (10s.t. Pisetti)

Domenica soleggiata e calda non si direbbe che andiamo incontro all'inverno, andiamo a Volano e affrontiamo la Nuova Alta Vallagarina che in classifica e ditro di noi ma dalle ultime esperienze
sappiamo che la classifica conto poco.
Iniziamo la partita molto titubanti anche se la formazione in campo e' sempre la piu' competitiva.
Il gioco comincia a sciogliersi e le azioni che mettiamo sul campo sono
discrete, allarghiamo sulla fascia e cerchiamo gli inserimenti centrali, le nostre punte non concretizzano il lavoro dei nostri laterali, cerchiamo soluzioni per vie centrali e liberiamo spesso i giocatori di centro campo ed e'
Promberger A. che con uno scambio al limite dell'area si trova davanti al portire e infila il goal del vantaggio. Il resto viene molto piu' facile, giochiamo un calcio semplice ma non efficace proviamo a mettere
in pratica parte di quello che abbiamo provato negli allenamenti e ci si rende conto che la squadra prende forma ed i meccanismi di gioco si vedono. Chiudiamo il primo tempo in vantaggio per 2 a 0 il secondo goal segnato da Benallal in sospetta posizione di fuorigioco. Il secondo tempo non regala grandi emozioni, mister Roberto effettua tutti i cambi a disposizione e chiudiamo la partita con altri due goal di Promberger A. e un rigore di Potrich (dubbio!!!!). Da rilevare la prima esperienza dell'arbitro che purtroppo non aiuta lo svolgimento della gara in modo sereno (specialmente a me!!!!!). Troppi errori che possono comunque inficiare anche il risultato delle gare.
Ci vediamo domenica al Baratieri dove si disputera' l'incontro U.S. San Rocco - Isera fischio d'inizio ore 10.30.

Passo falso che costa la vetta...

10.04.2011

U.S. San Rocco 0 - Sacco San Giorgio 1

Formazione:Monaco (s.t. Candioli), Mutinelli, Promberger M., Moretto (20 s.t. Modesti), Pellitteri (12 s.t. Pizzini), Calliari, Gorla, Losapio, Roveda (8s.t. Promberger A.), Vincenzo, Mosna

Eccoci alla partita più attesa del campionato; le prime della classe si affrontano a viso aperto, consapevoli che la squadra vincente potrebbe mantenere la testa della classifica e vincere il campionato, anche se le partite prima della fine sono ancora tante.
Si inizia con il Sacco San Giorgio che ci mette subito alle corde e in un paio di occasioni si porta al tiro, ma il nostro portiere copre bene. Fatichiamo ad uscire dalla nostra metà campo, ma riprendiamo la calma e anche noi maciniamo gioco ed usciamo dal pressing. La partita è molto fisica, arriviamo al 15 del primo tempo discesa del Sacco sulla fascia, perfetta triangolazione ed il capitano segna la rete del vantaggio. Fino alla fine del primo tempo non succede più nulla di eccezionale.
Secondo tempo, il ritmo della partita non perde intensità, riusciamo ad impostare il nostro gioco e ci avviciniamo alla porta avversaria, senza però creare dei veri pericoli fino al 13 quando a portiere battuto non centriamo la porta. Sbilanciati in avanti subiamo il più classico dei contropiede che però non viene sfruttato a dovere. Segniamo anche noi il goal che ci fa esultare ma l'arbitro annulla per posizione irregolare.
Finisce la partita, la convinzione è che non abbiamo demeritato, ma che i tre punti sono andati al Sacco San Giorgio che adesso in classifica ci sopravanza di un punto. Nulla è perduto ci sono ancora sette giornate prima della fine del campionato, tutto può succedere a noi un compito molto importante NON SBAGLIARE nulla fino alla fine.
A sabato 16 aprile ore 18.00 a Folgaria contro gli Altipiani. FORZA GIALLO BLU!!!!!!!

Mario

Altri 3 punti verso la meta

27.03.2011

Aldeno 1 - U.S. San Rocco 3

13'p.t. Roveda; 16' e 25'p.t Gorla
Formazione:Candioli (s.t. Monaco); Mutinelli; Modesti; Calliari; Promberger M. (30s.t. Alovisi); Pellitteri (24 s.t. Moretto); Promberger A. (30s.t. Torelli); Losapio; Gorla; Roveda (10 s.t. Mazzon); Mosna (10 s.t. Comper)

Eccoci alla seconda di ritorno nel centro sportivo di Aldeno incontriamo la squadra di casa.
Inizio promette bene nel giro dei primi sette minuti creiamo quattro buone occasioni da goal ma non riusciamo a mettere la palla nella rete, per quasi tutto il primo tempo giochiamo nella metà campo avversaria e giocando bene sulle fascie apriamo la loro difesa. Un ottimo affondo di Mosna sulla destra cross al centro portiere ribatte e il cobra Roveda raccoglie e mette in rete.
Ci siamo sbloccati ed il gioco si macina alla grande, una bella palla filtrante di Losapio porta Gorla a tu per tu col portiere che non trattiene e segniamo il secondo goal. Ci sembra tutto facile, ancora un passaggio filtrante a Gorla che saltato il suo avversario segna la rete del 3 a 0.
Finisce il primo tempo siamo molto soddisfatti della prestazione ed entriamo in campo che anche il secondo tempo sia una passeggiata...ma quanto ci sbagliamo!!!!!!! Chi ha visto il primo tempo è convinto, come noi, che possiamo controllare la partita ma l'Aldeno si trasforma e ci chiude nella nostra metà campo. I nostri ragazzi sono completamente annichiliti dal pressing e dal gioco degli avversari, soffriamo ma per nostra fortuna anche loro non sono concreti nella finalizzazione e ci graziano più volte (almeno 5 o 6 goal mancati!!!!!).
Mister Roberto è confuso non riesce a capire cosa possa avere trasformato così radicalmente il nostro modo di giocare. Per nostra fortuna, come detto sopra, anche l'Aldeno ha sprecato molte occasioni, dimostrandosi una squadra con ottimi valori in campo. Un tempo a testa ma, grazie alla fortuna, che questa volta ci ha dato una mano riusciamo a portare a casa una vittoria imortante.
Complimenti ai ragazzi che nonostante la gran confusione mentale hanno cercato in tutti i modi di tenere il campo....insomma.....altri 3 punti verso la meta.

Mario

INIZIA IL RITORNO....BUONA LA PRIMA

20.03.2011

U.S. San Rocco 4 - Castelsangiorgio 2

25'p.t. 2' s.t. 18' s.t. Roveda; 33' s.t. Alovisi
Formazione:Monaco (s.t. Candioli); Mutinelli; Calliari; Promberger M.; Pellitteri; Promberger A. (s.t. Comper); Losapio; Gorla; Roveda (30' s.t. Pezzato); Pizzini (12' s.t. Alovisi); Mosna.

Ci siamo lasciati a novembre 2010 sotto una pioggia incredibile e ci ritroviamo oggi con una splendida giornata di primavera.
Siamo in campo per la prima giornata di ritorno del campionato giovanissimi Provinciale, abbiamo un compito importante da svolgere, mantenere la testa della classifica!!!!!!
Gli avversari di oggi sono una bella squadra e ci mettono subito alle corde, soffriamo moltissimo il loro contropiede sempre sul filo del fuori gioco, in un paio di occasioni palloni lunghi sull'attaccante e scatto in profondità, le nostre chiusure sono al limite. Il Castelsangiorgio attacca le nostre fascie e su un lancio a destra al 18' prendiamo gol. La nostra reazione è lenta e prevedibile non giochiamo palla a terra e fatichiamo a costruire gioco. Mister Roberto sistema la difesa e riusciamo a contenere i loro attacchi, il centro campo sostiene bene l'attacco giocando sulle fascie e così anche noi ci rendiamo pericolosi. Su azione dalla fascia mettiamo cross al centro serie di batti e ribatti e Roveda trova il gol del pareggio. Andiamo a riposo sul risultato di 1 a 1 ma il Mister non è contento stiamo giocando in modo confuso e soprattutto non giochiamo palla a terra.
Inizio secondo tempo fulmineo lancio sulla fascia dove Roveda lasciato solo arriva in porta e realizza al 2' minuto del s.t. il gol del momentaneo vantaggio. Passano solo pochi minuti e l'arbitro concede al Castelsangiorgio un rigore (molto dubbio) per un fallo di Calliari. Il risultato torna in parità. Il nostro centro campo è stanco e fatichiamo a costruire azioni degne di nota, però teniamo con i denti il controllo della partita e in un paio di occasioni ci rendiamo pericolosi, ma loro sono bravi a chiudere tutti gli spazi. Azione combinata sulla fascia sinistra con una bella incursione di Gorla che arriva davanti al portiere calcia a colpo sicuro ma il portiere effettua un intervento strepitoso, peccato che la ribattuta finisce sui piedi di Roveda che a porta libera segna il suo terzo gol siamo al 18' s.t. Siamo in vantaggio ma la partita non è finita, il nostro gioco non è lucido, ma fortunatamente non soffriamo, manteniamo il possesso palla e cerchiamo di chiudere la partita. È Gorla che trova lo spazio sulla sinistra per affrontare la difesa avversaria, si porta sulla linea di fondo e con un diagonale fuori portata del portiere serve un pallone d'oro ad Alovisi che non sbaglia e chiude definitivamente la partita al 33' del s.t. Abbiamo ottenuto i tre punti ma il gioco non è stato brillante, dobbiamo ancora migliorare ...... comunque BUONA LA PRIMA!!!!!!

Mario

la parola al mister ....

23.11.2010

Devo complimentarmi per la buona gestione in mia assenza, qui si vede il lavoro del gruppo, non solo dei giocatori ma anche dirigenti e accompagnatori. Un plauso ai ragazzi per le ottime prestazioni e l'impegno dato durante tutte le partite e allenamenti svolti ad oggi, finalmente ho visto una squadra vincente in tutte le sue parti.

Un grande ringraziamento per ora, "visto che il campionato non è ancora finito, ma la speranza di credere nelle possibilità di arrivare in fondo ci sono" a Mario soprattutto, ad Alfred e Marco per la loro affezione al gruppo.

Devo ringraziare tutti i ragazzi per la loro fiducia che mi hanno concesso, ed è solo così che si possono raggiungere obbiettivi importanti e di grande qualità. Dimostrando che ci si può divertire anche con il sudore, e che l'allenatore non chiede sacrifici per divertimento, ma la soddisfazione più grande è vedere un gruppo di amici dove scherzi e battute con l'allenatore e vice, servono per costruire le fondamenta per i ottenere risultati importanti.

Ritengo che il primo posto non sia solo un caso, ma il lavoro svolto da due anni con una parte della squadra (anno 97) estrapolando le capacità di alcuni elementi, e l'innesto da subito degli ex-esordienti di cui senza togliere niente a nessuno di ottima qualità, ha dato il giusto merito a questo gruppo di ragazzi viste le difficoltà riscontrate nell'anno precedente.

Grazie a tutti

Roberto

ULTIMA FATICA .... PIOGGIA A DIROTTO .... CAMPIONI D'INVERNO

21.11.2010

U.S. San Rocco 4 - Monte Baldo 1

Formazione:Candioli (1s.t. Monaco), Modesti (15s.t. Moretto), Mutinelli, Gorla, Promberger A. (10s.t. Pizzini), Calliari, Promberger M., Losapio, Roveda (15s.t. Comper), Mosna, Salvatore (25s.t. Pezzato).

Eccomi a voi dopo una domenica di riposo.

Domenica di pioggia e campo al limite del praticabile, è la quinta partita che si gioca sotto la pioggia, formazione al completo, ma l'assenza più importante da registrare oggi è quella di Mister Roberto.

Coadiuvato molto bene da Marco ed Alfred ci prepariamo ad affrontare l'ultima fatica del girone di ritorno contro il Monte Baldo, squadra molto ben organizzata e con un reparto difensivo compatto. Inizio difficile per entrambe le squadre che si studiano e cercano di capire quali possono essere i punti deboli per affondare. Con il campo al limite del praticabile il bel gioco ne risente moltissimo, spingiamo sulle fasce e mettiamo dei bei cross al centro ma la difesa avversaria è molto attenta e di testa ci sovrasta. Cerco di mantenere unito il centrocampo e l'attacco in modo da pressare subito il portatore di palla. Fatichiamo molto ma si continua a macinare gioco, discesa sulla fascia destra cross lungo sul secondo palo ribattuta corta della difesa Marco entra al volo ed infila il portiere sul palo lungo.

Però non siamo abbastanza tranquilli e ci mettiamo da soli in difficoltà, fallo al limite dell’area, posizione centrale, disposizione della barriera tiro forte sul palo del portiere e pareggio. La squadra reagisce bene al goal e riparte subito all'attacco, da sottolineare che la pioggia continua a cadere ed il campo non assorbe, cerchiamo di tenere l'avversario nella sua metà ma il nostro gioco con il campo pesante ne risente. Sulla fascia sinistra si sviluppa un dialogo fra Marco e Vincenzo che portano Andrea a liberarsi al limite dell'area che fa partire un tiro imprendibile e finiamo il primo tempo in vantaggio per 2 a 1.

Negli spogliatoi chiedo a tutti uno sforzo maggiore per chiudere la partita il prima possibile, unica sostituzione tra il primo ed il secondo tempo, il portiere. Si riparte alla grande, proviamo e riproviamo a sfondare ma il Monte Baldo si difende bene e non sembra essere in difficoltà. Il loro portiere effettua una rimessa corta prendiamo palla possibilità di goal ma a porta vuota riusciamo a spedire a lato (una occasione simile non si può sbagliare), i nostri avversari sembrano in difficoltà, ancora un rilancio corto Vincenzo si avventa sul portatore di palla gliela ruba e va in porta portando il risultato sul 3 a 1. Se crediamo di aver vinto ci sbagliamo di grosso, i nostri avversari dimostrano grinta da vendere e ci chiudono nella nostra metà campo, corriamo ai ripari togliendo due giocatori offensivi ed inserendo due difensivi, sembra la strategia giusta. Non corriamo grossi pericoli solo una incertezza del portiere (è stato graziato era fallo da espulsione!!!!!) e subiamo una punizione dal limite dell'area. Con il campo ormai al limite del praticabile gli errori si susseguono, il difensore centrale pressato perde palla, Riccardo G. si trova da solo davanti al portiere e con una rasoiata segna il definitivo 4 a 1.

Non ci siamo accorti ma il Mister è scappato dai suoi impegni per venire a vedere i suoi ragazzi al campo e capire quale era l'andamento della partita. Negli spogliatoi si congratula con loro ed il Presidente avvia i cori vittoria.

CAMPIONI D'INVERNO, grazie ragazzi un campionato di andata di tutto rispetto, ma non abbiamo finito dobbiamo lavorare ancora tanto per arrivare al 29 maggio 2011.

Approfitto di queste pagine per ringraziare i genitori che hanno sempre accompagnato la squadra, Marco e Alfred che sono gli accompagnatori ufficiali (nonchè ottimi guardalinee), al Mister che ha creato il gruppo vincente e i nostri mitici supporter. Arrivederci al prossimo anno.

Mario

vittoria agevole....su un campo pesante

07.11.2010

U.S. San Rocco 8 - U.S. Marco 0

Campo Baratieri Rovereto, altra domenica di pioggia e campo pesante. Per mantenere la testa della classifica dobbiamo vincere, il nostro avversario sulla carta non "dovrebbe" crearci problemi ma come dicono i più bravi... "le partite bisogna giocarle"!

Condizionale d'obbligo in quanto abbiamo imparato a nostre spese che tutti gli avversari meritano rispetto e che fino al termine della partita non dobbiamo crearci false illusioni. I ragazzi entrano in campo molto determinati, il Mister non vuole assolutamente distrazioni, si comincia subito bene con gioco corale ed azioni importanti che ci fanno arrivare vicino alla porta avversaria creando qualche pericolo, ma il Marco si difende bene e tiene il campo in modo ordinato. Il Mister chiede ai giocatori di aumentare la pressione sul portatore di palla e di giocare larghi sulle fasce in modo da permettere ai centrali di infilarsi centralmente. I risultati arrivano e con una palla in fascia sbilanciamo la difesa riportiamo il gioco al centro e possiamo finalizzare la bella azione con il gol. Abbiamo scoperto il punto debole dei nostri avversari e cerchiamo in tutti i modi di chiudere la partita, per buona parte del primo tempo siamo noi a fare la partita e concediamo solo qualche contropiede agli avversari, chiudiamo il primo tempo sul 4 a 0.

Nel secondo tempo iniziamo sottotono teniamo i ritmi bassi, creiamo numerose azioni singole ma stentiamo a fare goal. È comprensibile che in queste circostanze ogni giocatore è in cerca del goal ma si perde il gioco di squadra, effettuiamo tutte le sostituzioni e sistemiamo la squadra per ridare voglia di giocare a tutti. La nostra mossa porta i risultati che speravamo, ricominciamo a giocare riprendiamo in mano in modo concreto la partita.

Nota importante: questa volta non subiamo reti, però rimane il dubbio sul salvataggio sulla riga. Complimenti all'U.S. Marco che ha giocato 70 minuti con il massimo della determinazione cercando in tutti i modi di metterci in difficoltà.

Domenica 14 novembre la squadra osserverà una giornata di riposo, appuntamento a domenica 21 novembre ore 9.30 al campo Baratieri di Rovereto, giocheremo contro il Monte Baldo.

Mario

vittoria nel derby e balzo in testa..

24.10.2010

G.S. Sacra Famiglia 2 - U.S. San Rocco 4

Campo Baratieri Rovereto domenica 31 ottobre 2010 ore 9.30

Siamo al "DERBY" in una domenica da lupi, il tempo è veramente pessimo, piove ed il campo è al limite del praticabile. Arriva l'arbitro e da il benestare allo svolgimento della gara. I ragazzi sono tirati, la tensione per la partita si "palpa" in ognuno di loro, dentro lo spogliatoio il clima è diverso li vedo concentrati pronti per dare il meglio sul rettangolo di gioco.

Contiamo alcune assenze, ma come sempre mister Roberto dispone la squadra in modo che ad ogni ragazzo corrisponda un ruolo. Questa volta la partenza è buona, teniamo il campo e giochiamo la palla, i nostri avversari giocano e dimostrano che non sono secondi in classifica per fortuna, ma perchè dimostrano giocando il loro tasso tecnico. Entrambe le squadre si affrontano a viso aperto e si confezionano azioni da gol da una parte e dall'altra, per noi però è dura mettere la palla alle spalle del portiere, ci riesce per prima la Sacra che in azione solitaria, il numero 6 Caliari, salta 4 giocatori ed infila il nostro portiere sul palo lungo. Siamo sotto, ma non si molla e la voglia di riequilibrare il risultato ci premia, diamo poco spazio alla loro iniziativa e con una azione fortunata raggiungiamo il pareggio. I ragazzi sono carichi e giocano bene, allarghiamo sulle fasce e mettiamo dei cross pericolosi, su un rinvio corto del portiere Ciccio si avventa sul pallone e segna la rete del vantaggio, prima dello scadere del primo tempo un atterramento in area e ci viene concesso il calcio di rigore che Salvatore trasforma, andiamo a riposo in vantaggio per 3 a 1, ma la partita non è finita.

Il secondo tempo non è diverso dal primo, la Sacra ci chiude in difesa e noi soffriamo tantissimo, dopo una serie di interventi sulla riga di porta non riusciamo a liberarci dalla pressione e continuiamo a soffrire. Dopo una lunga serie di batti e ribatti nell'area piccola la Sacra segna ed accorcia le distanze. Il goal dà morale agli avversari che insistono nel pressing, ma finalmente riusciamo ad alleggerire la pressione e ricominciamo a giocare, sull'onda del bel gioco arriva anche il quarto gol che ci mette sereni e ci permette ci controllare la partita fino alla fine. Complimenti a tutti i giocatori per i valori dimostrati in campo.

Mi permetto di segnalare un episodio spiacevole del quale sono venuto a conoscenza a fine partita, riportato dall'arbitro, un nostro sostenitore (che ho identificato) ha offeso i giocatori del G. S. Sacra Famiglia, approfitto di queste pagine per chiedere scusa per un comportamento inaccettabile.

Domenica 7 novembre 2010 ad ore 9.30 giochiamo al Baratieri contro il Marco, venite a sostenere i nostri ragazzi.

U.S. San Rocco 2 - Isera 1

24.10.2010

Campo Baratieri Rovereto domenica 24 ottobre 2010 ore 9.30. Scendiamo in campo contro l'Isera, le assenze nelle nostre fila sono parecchie ma mister Roberto dispone la squadra in modo equilibrato. Non passano due minuti punizione contro, a sinistra, cross centrale, attaccante dimenticato in mezzo all'area, ottimo colpo di testa portiere battuto e siamo sotto di uno. La partenza non è delle migliori, questa è la terza partita che prendiamo gol nei primi minuti, la squadra accusa il colpo e per 10 minuti non si vede gioco. La fortuna arriva al ventesimo e l'Isera segna uno sfortunatissimo autogol. Finisce il primo tempo sul risultato di pareggio, negli spogliatoi cerchiamo di dare la carica ai ragazzi, entrano in campo ed il secondo tempo giochiamo la palla e confezioniamo alcune palle gol meravigliose che non trovano però la porta. Una ottima difesa dei nostri avversari ci fa soffrire moltissimo maciniamo e maciniamo ma il gol non arriva anzi siamo al 34' e stiamo pensando al risultato di pareggio la sfortuna colpisce ancora i nostri avversari, il centrale difensivo, che fino a questo momento non aveva commesso errori, atterra Salvatore in area.... rigore!! Lo stesso Salvo si incarica di battere e realizza la rete del 2 a 1. In questa partita possiamo recriminare i tantissimi errori in fase conclusiva.

Il mister ha preso appunti su alcuni errori commessi e sicuramente sarà materia di allenamento durante la settimana. Comunque abbiamo messo in campo tutto lo spirito agonistico e non abbiamo mollato "COMPLIMENTI RAGAZZI" avanti così.

Domenica 31 ottobre '10 ore 9.30 giochiamo il derby contro la Sacra Famiglia, vi aspettiamo numerosi al campo Baratieri.

...ancora incompiuti....

17.10.2010

Ci troviamo al campo Baratieri alle 9.00 per andare a Calliano a giocare contro la Nuova Alta Vallagarina, la partita che andiamo ad affrontare è particolarmente impegnativa.

I ragazzi nel prepartita sono carichi e hanno voglia di giocare, nella formazione tipo di mister Roberto manca Gabriele (terzino difensivo), qualche aggiustamento e la squadra è pronta per scendere in campo. Avvio difficile i nostri avversari sono ben disposti in campo e non ci lasciano molti spazi, passano solo 5 minuti lancio sulla fascia e prendiamo un gol in contropiede. Facciamo molta fatica a reagire ma ci accorgiamo che il pressing è la nostra arma vincente, siamo vicini ai nostri avversari e li costringiamo ad arretrare fino al gol del pareggio. Riusciamo a raddoppiare giocando bene ma subito dopo il gol ci rilassiamo un attimo ed i nostri avversari ci infilano ancora in contropiede.

Secondo tempo da paura, nessuno vuole perdere, anzi si cerca in tutti i modi di vincere da entrambe le parti le occasioni si sprecano bravissimi i portieri che in alcune occasioni si superano con ottimi interventi. Andiamo in vantaggio 3 a 2 su sfortunata autorete, gli errori davanti alla porta si susseguono, a pochi minuti dalla fine veniamo raggiunti sul 3 a 3. Entrambe le squadre possono recriminare sui molti errori. Noiancora una volta non siamo riusciti ad esprimere il nostro gioco e manchiamo di determinazione. Complimenti alla Nuova Alta Vallagarina per la correttezza dimostrata e per la qualità di gioco espresso. Domenica prossima, 24 ottobre, giochiamo al campo Baratieri alle 9.30 contro l'Isera a presto. Buona settimana Mario

..buono il risultato..

10.10.2010


Campo Baratieri, ore 9.30 si gioca la quinta giornata di campionato della categoria giovanissimi girone C.

Il mister Roberto prima della partita chiede ai ragazzi la massima concentrazione per riprendere il cammino dopo lo stop della settimana scorsa contro i pari età del Sacco San Giorgio. Le richieste del mister però non sono prese in grande considerazione, la squadra gioca poco e soprattutto in modo molto confusionario le azioni faticano ad essere degne di questo nome. La squadra fatica per 20 minuti prima di segnare il primo goal, dopo di che i ragazzi si sbloccano e qualche sprazzo di bel gioco torna in campo.

Il secondo tempo non è degno di note particolari, e pur non brillando per il bel gioco la squadra riesce a mantenere il gioco quasi sempre nella metà campo avversaria non correndo particolari pericoli. Un plauso alla squadra degli Altipiani che ha giocato per 70minuti con il massimo impegno e determinazione. Domenica prossima andiamo a Calliano e giochiamo contro la Nuova Alta Vallagarina. Buona settimana. (Mario)


SOCIETA CALCIO TENNISTAVOLO VARI AREA RISERVATA